UA-52935525-1
15 Dicembre 2018
percorso: Home

Regolamento Istruttori

1) L’allenatore/istruttore sarà il primo ad arrivare e l´ultimo ad andarsene dallo spogliatoio sia agli allenamenti che alle partite;

2) E´ importante ricordare che l´allenatore/istruttore rappresenta nelle varie manifestazioni l´immagine della Società e di conseguenza dovrà mantenere un comportamento idoneo in ogni situazione evitando quindi l´utilizzo di parolacce ed atteggiamenti offensivi nei confronti degli arbitri e dei tesserati di altre Società rispettando sempre le decisioni prese dai direttori di gara, ove ci fossero, e rispettando sempre le capacità dei propri allievi.
I comportamenti e gli atteggiamenti contrari ad una corretta cultura sportiva (es.: lamentele con arbitro, offese ai propri giocatori, a giocatori-allenatori-dirigenti avversari, al pubblico o qualsiasi altro atto o gesto antisportivo) sono vietati. Comportamenti e atteggiamenti di questo tipo saranno severamente sanzionati dalla Società (con il possibile allontanamento).
L’allenatore deve essere il primo esempio per i giocatori e per i dirigenti. L’allenatore è responsabile di ogni comportamento, atteggiamento, gesto antisportivi compiuti da giocatori e da dirigenti.
L’allenatore deve comunicare in modo esplicito a giocatori e dirigenti la corretta Cultura Sportiva che caratterizza la Società. L’allenatore deve comunicare ai giocatori che ogni loro comportamento, atteggiamento, gesto antisportivo sarà severamente sanzionato.
L’allenatore deve controllare che i giocatori utilizzino correttamente il materiale (borsa e abbigliamento) che viene consegnato e deve controllare che durante gli allenamenti e le partite le borse e l’abbigliamento siano disposti in modo ordinato.
L’allenatore deve controllare che giocatori e dirigenti rispettino le strutture nelle quali si svolgono allenamenti e partite.
L’allenatore deve comunicare ai giocatori di salutare in modo educato ogni persona (anche quelle che non si conoscono e a prescindere dal loro ruolo in Società) presente nella struttura nella quale si svolgono allenamenti e partite.
Nella struttura nella quale si svolgono allenamenti e partite l’allenatore non deve fumare. L’allenatore non deve fumare in presenza dei giocatori;

3) Far rispettare gli orari concordati per gli allenamenti e convocazioni.

4) A partire dalla categoria Pulcini 1° Anno è obbligatorio l’uso dei parastinchi come da regolamento F.I.G.C. settore scolastico.
I bambini che non indossano i parastinchi non possono partecipare alle partitelle e/o ai raggruppamenti del fine settimana;

5) Organizzarsi in modo tale da scendere in campo pronti con i bambini almeno 20/30 minuti prima dell’inizio dei vari raggruppamenti e/o partite del fine settimana, per garantire il giusto tempo di attivazione motoria.
Specialmente durante la stagione invernale:
Sono disponibili e a disposizione delle squadre i giubbotti invernali da portare alle partite durante la stagione fredda.
Rivolgersi al Sig. Mastroberti oppure al responsabile Scuola Calcio o al responsabile settore giovanile agonistico.
Sono responsabili del materiale tecnico (borsa maglie, medicinali, casacche, fascia da capitano) occorrenti per le partite del fine settimana che avranno cura di riportare o far riportare presso la lavanderia della Società il prima possibile per agevolare il compito del Sig. Mastroberti;

6) E´ richiesta la massima partecipazione di tutti, affinché, nel limite del possibile gli atleti, i dirigenti accompagnatori e l´Istruttore si presentino al campo di gioco tutti insieme, e non alla spicciolata, specie in occasione di partite esterne;

7) In caso di comportamenti violenti nei confronti dei compagni, degli avversari e mancanze di rispetto verso lo staff tecnico, i dirigenti o i collaboratori della Società l´allenatore dovrà richiamare l´allievo e prendere i dovuti provvedimenti di comune accordo con i genitori e nell’ordine con i vari responsabili;

8) A partire dalla categoria Pulcini 1° Anno e fino agli Esordienti A i genitori non potranno più categoricamente entrare negli spogliatoi né per gli allenamenti né per le partite.
Saranno gli accompagnatori indicati dall’istruttore ad occuparsi di tutte le necessità dei bambini legate alla vestizione e alle varie piccole problematiche pre-partita.
Al fine di insegnare ai bambini e ai ragazzi il rispetto delle regole e soprattutto il rispetto reciproco tra compagni di gioco (obbligatorio per la Scuola Calcio, consigliato per il settore giovanile agonistico):
Si va a fare attivazione/riscaldamento pre-partita tutti insieme quando tutti saranno pronti.
A fine partita, specialmente quando si gioca in trasferta, si esce tutti insieme dallo spogliatoio quando tutti sono pronti (fondamentale l’aiuto degli accompagnatori/genitori);

9) L’allenatore/istruttore sarà responsabile della borsa portadocumenti per le partite, avendo cura che essa contenga i cartellini dei calciatori, le note della squadra (da compilare a cura degli accompagnatori) e tutti quei documenti che serviranno per lo dell’attività stagionale della squadra;

10) Nelle categorie Piccoli Amici e Pulcini saranno 1 massimo 2 dirigenti a scendere in campo con l´allenatore, mentre dalla categoria Esordienti e per il settore agonistico saranno 3.
Nel caso alla stessa partita siano presenti 2 istruttori saranno loro e soltanto loro a scendere in campo con i bambini;

11) Per motivi igienici e per evitare confusione e assembramenti all’inizio ed alla fine dell’allenamento l’accesso agli spogliatoi sarà consentito soltanto ai genitori della categoria Piccoli Amici.
Questo è quello che viene richiesto fermamente ai genitori nel patto formativo:
Con gli istruttori i rapporti dovranno essere solo di stima e fiducia reciproca.
Non sono assolutamente ammesse, infatti, interferenze o ingerenze tecnico-sportive per ciò che concerne convocazioni, ruoli, inserimenti in gruppi squadra e quant’altro appartiene esclusivamente al rapporto tecnico tra istruttore e allievo;


12) I genitori potranno conferire in qualsiasi momento soltanto con la segreteria della Scuola Calcio e/o con i vari responsabili;

13) La Società sconsiglia vivamente agli istruttori di entrare a far parte dei vari gruppi dedicati alle categorie di appartenenza insieme ai genitori su Whatsapp e/o altri social, per evitare fraintendimenti e problematiche che non competono loro e per aiutarci ad essere sempre informati su ciò che accade all’interno del gruppo.
Gli istruttori dovranno predisporre alla fine dell’ultimo allenamento settimanale il modulo convocazione tenendo conto delle indicazioni fornite dai genitori in merito alle disponibilità (fino alla categoria Pulcini 2° ANNO) oppure fornite dai ragazzi stessi (per le categorie Esordienti 1° e 2° Anno e tutto il settore giovanile agonistico) che dovranno arrivare entro e non oltre l’orario di inizio dell’ultimo allenamento.
Una volta compilato il modulo, una copia dovrà essere depositata in segreteria a disposizione dei responsabili dell´attività e l´altra dovrà essere affissa nella bacheca a disposizione dei ragazzi e dei genitori.
Sarà cura degli allenatori/istruttori far conoscere e far rispettare le regole del fair-play:
- Stringere la mano all’avversario al termine della partita;
- Mandare la palla volontariamente in fallo laterale se un giocatore si trova a terra infortunato;
- Prestare soccorso a ogni giocatore ferito o comunque favorirlo;
- Una volta ripreso il gioco, restituire alla squadra avversaria la palla mandandola in fallo laterale o restituendola agli avversari;
- Accettare di buon grado le decisioni arbitrali anche quando non si condividono;
- Salutare il pubblico all’inizio ed al termine della partita;
- Evitare qualsiasi tipo di simulazione o atteggiamento che possa ingannare l’arbitro e portarlo a sbagliare;
- Rispettare compagni e avversari come vorrebbero essere rispettati;
- Tenere un atteggiamento dignitoso ed equilibrato nella vittoria come nella sconfitta.

Il Presidente


Sponsor

[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata